Ncc, Conftrasporto: “il governo conceda tre mesi per trovare un accordo e poi agisca”

“Un Governo serio non può scaricare su 200mila operatori e sulle loro famiglie le conseguenze di mancate decisioni che la Politica avrebbe dovuto assumere da ben 10 anni”. Il vicepresidente di Confcommercio e di Conftrasporto Paolo Uggè interviene sulla protesta degli Ncc, le imprese di autonoleggio con conducente, che oggi hanno manifestato a Roma e in diverse altre città per scongiurare l’entrata in vigore di un decreto che dal 1° gennaio cancellerebbe di fatto 80mila imprese. 


“Faccio appello alla ragionevolezza della Politica e delle parti sociali - afferma Uggè – Il governo assegni tre mesi di tempo per raggiungere un accordo, ponendo paletti precisi e se, scaduto questo termine, non si sarà trovata una soluzione ragionevole, non difficile da raggiungere secondo Conftrasporto, che decida  autonomamente emanando un provvedimento definitivo. Il governo del cambiamento dimostri di voler realmente cambiare le cose”. 
 

19 dicembre 2018

Chi siamo

La F.A.I. Federazione Autotrasportori Italiani è la più grande associazione imprenditoriale del settore Trasporto merci per conto di terzi su strada in Italia, diretta, voluta e sostenuta unicamente dagli autotrasportatori.

I nostri contatti

Piazza G. G. Belli, 2
00153 Roma (IT)

tel. (+39) 06/58300213
fax (+39) 06/5816389