La Settimana Confederale

Di seguito le news della settimana dal 31 luglio al 4 agosto 2017.

 

 

SITUAZIONE GENERALE
Siamo ormai all’inizio del periodo delle vacanze. Il Parlamento ha chiuso i propri lavori dopo l’approvazione del Decreto legge Sud che contiene anche la norma sulla pre deducibilità per le imprese di autotrasporto coinvolte nella vicenda Ilva. Un passo avanti significativo che interpreta  la disposizione, già contenuta nella relazione tecnica che venne introdotta d’intesa con l’allora Ministro per i rapporti con il Parlamento Maria Elena  Boschi.


Le imprese ora dovranno seguire la procedura prevista ma l’intoppo che era stato determinato, creando un diffuso allarme tra gli operatori dopo il pronunciamento del tribunale di Milano, è superato.


Giovedì si è tenuta una riunione, indetta dal vice presidente Gianni Satini con gli operatori, nel corso della quale sono state fornite le ultime evoluzioni, ivi comprese quelle legate ai tempi di pagamento che erano state affrontate con i Commissari.


Sono state ripartite con decreto le risorse destinate agli investimenti mentre si resta in attesa ancora delle disposizioni che consentiranno di utilizzare la decontribuzione.


In settimana sono proseguiti i lavori preparatori ed i contatti con i relatori per il Forum di Cernobbio che si terrà come di consueto a Villa d’Este. Alla segreteria sono  pervenute numerose richieste di prenotazione e questo dimostra l’interesse nei confronti di una manifestazione che riesce ad affrontare, in una visione più ampia mettendo a confronto esperti e rappresentanti del mondo politico, i temi del trasporto e logistica.


Ricordo ancora che per ragioni organizzative e di sicurezza il numero massimo dei partecipanti non potrà superare quello previsto. Chi volesse evitare di trovarsi escluso, dunque, si affretti.

 

RINNOVO CCNL
Dopo la due giorni di trattative avvenuta nella scorsa settimana sono ripresi gli incontri con i rappresentanti dei lavoratori.  Riprenderanno il 4 settembre dopo il periodo di agosto. Finalmente un elemento, come già ricordavo la scorsa volta, è stato definito ed è che la richiesta di chi aveva  proposto di trovare una intesa che portasse ad eliminare gli enti bilaterali ed il Fondo sanitario attraverso la separazione dei contratti, non sarà un ostacolo agli sviluppi della trattativa. Certamente rimarranno le specificità settoriali e soprattutto, se si vorrà evitare che si diffondano i contratti al ribasso, sarà necessario provare a costruire un modello contrattuale che sia adeguato. Alla fine della vicenda trarremo le somme e speriamo che siano positive sia per le imprese  che per i lavoratori.

 

IL SENATORE PAOLO GALIMBERTI (F.I) SOLLECITA IL GOVERNO SULLA DECONTRIBUZIONE
Dopo l’interrogazione presentata dall’onorevole Luca Squeri sui trasporti eccezionali, ad interessarsi  dei problemi ancora aperti e che vedono coinvolte le imprese di autotrasporto al Senato è intervenuto, come sopra accennato, sulla decontribuzione, il Senatore Paolo Galimberti che ha chiesto ai ministri dei trasporti e del lavoro, con una interrogazione, di intervenire per  rimuovere gli ostacoli burocratici che impediscono la prevista emanazione della circolare da parte dell’Inps.

 

LA FAI DI TRENTO INTERVIENE SULLA DECISIONE ASSUNTA DALL’AUTOSTRADA DEL BRENNERO
Giorgio Loner, presidente Fai ha posto precise richieste di chiarimento che riguardano la possibilità di poter in particolari situazioni, (trasporti eccezionali o di immissione di veicoli dagli svincoli delle aree di sosta) di poter effettuare i sorpassi, dopo il divieto introdotto per gli automezzi pesanti. Ovviamente anche la Fai trentina ha condiviso la proposta di prevedere una riduzione sui pedaggi, come già chiesto nei giorni scorsi da altre organizzazioni. Staremo a vedere.

 

UNATRAS INTERVIENE SUL MINISTRO DELRIO
Con una lettera che riassume le questioni riguardanti le imprese  di autotrasporto  da rendere operative è intervenuta l’Unatras con una lettera indirizzata al ministro dei trasporti, unitamente alla richiesta della ripresa di un confronto da realizzarsi alla ripresa dei lavori, dopo la pausa delle vacanze.

 

CONSIDERAZIONI FINALI
Le comunicazioni settimanali e la rubrica Ruote d’Italia riprenderanno a settembre. Mese nel quale tutti dovremo sentirci ancor più impegnati a rafforzare le iniziative atte ad irrobustire la nostra rappresentanza. A settembre si aprirà anche la fase politica che porterà alle elezioni politiche per individuare chi dovrà guidare il nostro Paese. Sarà una delle scelte più complesse, rispetto a quelle degli ultimi anni. Occorrerà riuscire a far prevalere il senso della ragionevolezza, rispetto a quello della delusione nei confronti di una gran parte della rappresentanza politica, più attenta a temi che assumono solo il tono della disputa partitica fine a sé stessa, piuttosto che ai temi delle imprese e dei cittadini. Dovremo prestare attenzione onde evitare di contribuire a generare una situazione dalla quale il settore rischia solo di trarre negatività. Noi cercheremo di fare la nostra parte basandoci come sempre sui fatti concreti.  Elaboreremo, dunque, le nostre proposte per il mondo dei trasporti che riteniamo utili al Paese e ci confronteremo.

 

Intanto, per chi può godersi un periodo di meritato riposo, auguri di buone vacanze.

 

Paolo Uggè

04 agosto 2017

About Us

About Unify dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas eget nisl id libero tincidunt sodales.

Latest Posts



I nostri contatti

Piazza G. G. Belli, 2
00153 Roma (IT)

tel. (+39) 06/58300213
fax (+39) 06/5816389